Fotografie e raccolte fotografiche

12 Fotos 01 CH-BAR_E5792_1988-204_637
Fonte: CH-BAR#E5792#1988-204#637

Le fotografie conservate nell'Archivio federale svizzero fanno generalmente parte dei dossier di lavoro redatti dall'Amministrazione e pertanto non sono segnalate come tali. Sono per contro registrate separatamente le poche raccolte fotografiche conservate presso l'Archivio, come quelle concernenti il periodo della seconda Guerra mondiale, la difesa nazionale, la collaborazione allo sviluppo o i senza patria attorno al 1852/1853.

Le principali raccolte fotografiche nell'Archivio federale

Tra le grandi raccolte fotografiche dell'Archivio federale svizzero rientrano le due serie sul dispiegamento dell'esercito svizzero nella prima e nella seconda Guerra mondiale.

Il servizio attivo durante la prima Guerra mondiale è documentato nel fondo Difesa nazionale (1600-1960). La raccolta contiene fotografie, diapositive e lastre fotografiche del Corpo di stato maggiore, sull'intervento delle truppe durante lo sciopero generale, sulle armi e sulle esercitazioni (nel periodo tra il 1880 e il 1940). Del fondo fanno parte anche resoconti illustrati dal fronte. Queste fotografie sono state digitalizzate e sono ora accessibili attraverso la nostra ricerca online e anche su Wikimedia Commons.

Il servizio attivo durante la seconda Guerra mondiale è documentato nel fondo Stato maggiore dell'esercito: raccolta fotografica seconda Guerra mondiale (1937-1945). Questo fondo contiene oltre 33 000 foto e negativi, laddove le fotografie digitalizzate possono essere consultate soltanto nella sala di lettura dell'Archivio federale. Il fondo Divisione Stampa e radio (1815-1960) contiene fotografie della stampa censurate durante il periodo della seconda Guerra mondiale.

La raccolta di ritratti di senza patria, istituita tra il 1852 e il 1853, comprende le più antiche fotografie al mondo scattate dalle autorità di polizia. Esse sono conservate nel fondo Polizia, serie E21#09.1.4. Ulteriori informazioni su questa collezione si trovano qui.

Difesa nazionale e prima e seconda Guerra mondiale

Con riguardo alla difesa nazionale, nel fondo Servizio tecnico militare (1875-1967) si trovano numerose fotografie di armamenti e veicoli. Il fondo Polverificio federale di Wimmis (1896-1967) contiene immagini relative alle procedure di fabbricazione del periodo della prima Guerra mondiale.

Sugli aiuti ai profughi e contro la crisi durante la prima e la seconda Guerra mondiale esiste una ricca documentazione fotografica. Il fondo Commissariato federale per l'internamento e l'ospedalizzazione (CFIH) (1938-1950) conserva fotografie di rifugiati militari internati durante la seconda Guerra mondiale. Il fondo Opera assistenziale svizzera per i figli degli emigrati (SHEK) (1860–1986) contiene invece fotografie sull'azione in Russia (1919-1925), l'azione in Germania (1860-1925) e l'azione in Austria (1919-1921). Nel fondo Croce Rossa Svizzera (1863-1994) è conservata un'importante raccolta fotografica sui rifugiati di cui si occupò la Croce Rossa e documentazioni fotografiche sulle catastrofi alluvionali in Olanda, Inghilterra, Germania e Austria.

Archivi privati

Diversi archivi privati conservano anche fotografie. Ad esempio, l'archivio privato Henri Guisan (1886-1988) contiene foto del generale svizzero tra il 1939 e il 1945, mentre negli archivi privati Charles Lutz (1935-1970) e Robert Grimm (1893-2000) sono conservate foto di questi famosi esponenti dei lavoratori.

Altre fonti fotografiche dell'Archivio federale

Nei dossier di diversi fondi sono conservate numerose fotografie prive di registrazione specifica, ma che talvolta sono indicate nei titoli. Le foto sono disponibili sotto forma di supporti cartacei, negativi, lastre fotografiche o diapositive.

Consigli per ulteriori ricerche

  • Sito Web della Confederazione: fotografie dell'attuale Consiglio federale e dei membri del Parlamento. Si possono reperire le fotografie anche nel sito della Cancelleria federale. Consiglio: è possibile cercare le immagini degli ex membri del Consiglio federale e del Parlamento nei fondi dei rispettivi dipartimenti o negli archivi privati dei relativi componenti degli organi.
  • Memobase: accesso a fotografie digitalizzate nel contesto del programma per la conservazione del patrimonio audiovisivo dell'Associazione Memoriav.
  • photoCH: portale online dell'Ufficio per la storia della fotografia di Berna. Informazioni e link sulle principali raccolte fotografiche di istituzioni svizzere e su fotografi svizzeri.
  • Mediateca del Vallese: (fran): 26 000 fotografie digitalizzate sulla vita quotidiana in Svizzera nel corso del tempo tratte da diversi fondi archivistici, accessibili online attraverso la Rete delle biblioteche della Svizzera occidentale (Rero) (fran).
  • Archivi statali dei cantoni: diverse raccolte fotografiche; storicamente significativa è ad esempio la raccolta dell'Archivio statale di Basilea-Città (ted).
  • Archivio di storia contemporanea (ted): diverse raccolte fotografiche dell'epoca della seconda Guerra mondiale (mobilitazione, servizio attivo, economia di guerra, frontismo, rifugiati, internati, generale Guisan, visita di Winston Churchill 1946).
  • Archivio sociale svizzero: (fran): ricca raccolta di ritratti di politici socialisti e socialdemocratici e di altre personalità della storia contemporanea. Ulteriori collezioni fotografiche sul movimento operaio, le fabbriche, gli insediamenti operai, lo sciopero generale, i rifugiati nella seconda Guerra mondiale, il Movimento giovanile socialista, le Esposizioni del lavoro, Esposizioni nazionali svizzere del lavoro femminile (SAFFA) del 1928 e del 1958.
  • Fondazione Marthe-Gosteli: archivio sulla storia del movimento femminile svizzero con una grande raccolta di foto di rappresentanti del movimento femminile in Svizzera.
  • Fondazione fotografica svizzera: lasciti di fotografi e fotoreporter con focalizzazione sulla fotografia svizzera tra 1930 e1950.
  • Fondazione bernese per la fotografia, i film e i video (fran): collezione presso il Museo d'arte di Berna, costituita principalmente da opere artistiche.
  • Museo fotografico di Winterthur (all): focalizzazione sulle fotografie artistiche.
  • Archivi statali, Museo dei Trasporti di Lucerna, archivi e musei delle società di navigazione (fran), archivi delle FFS (ted) e della ex Swissair (ora Swiss), dell'Aero-Club (ted/fran) e di altre associazioni private: antiche riproduzioni fotografiche riguardanti ferrovie, aerei e imbarcazioni.
  • Biblioteca nazionale svizzera e altre biblioteche pubbliche, archivi di organi di stampa e di case editrici (ad esempio della Neuen Zürcher Zeitung oppure di Ringier [fran]), agenzie fotografiche al servizio della stampa (ad esempio Keystone [fran]): ricchi archivi con raccolte fotografiche su vari temi.

Temi affini

Ultima modifica 31.05.2016

Inizio pagina

Contatto

Archivio federale svizzero

Archivstrasse 24
3003 Berna

Tel.
+41 58 462 89 89
Fax
+41 58 462 78 23

E-mail

Orari d'apertura sala di lettura

Ma-Gi, 9.00-19.00

Dettagli e giorni di chiusura

Stampare contatto

Mappa

Archivio federale svizzero

Archivstrasse 24
3003 Berna

Mostrare mappa

Stampare contatto

https://www.bar.admin.ch/content/bar/it/home/ricerca/ricerca/temi/fotos--plaene--film-und-ton-im-schweizerischen-bundesarchiv/fotos-und-fotosammlungen.html