Senza patria e nomadi in Svizzera

Source: Brief von Alfred Siegfried, Zentralsekretär der Pro Juventute an das Polizeikommando des Kantons Aargau, 14. März 1938, publiziert in: Leimgruber Walter, Meier Thomas und Sablo-nier Roger, Das Hilfswerk für die Kinder der Landstrasse. Historische Studie aufgrund der Akten der Stiftung Pro Juventute im Schweizeri-schen Bundesarchiv, Bundesarchiv Dossier 9, Bern 1998, Anhang 10.
Source: Brief von Alfred Siegfried, Zentralsekretär der Pro Juventute an das Polizeikommando des Kantons Aargau, 14. März 1938.

Fonti storiche dell'Archivio federale svizzero sul rapporto problematico dello Stato e della società con la popolazione non stanziale.

Fino al XX secolo inoltrato i senza patria e i nomadi vennero considerati un problema di ordine pubblico e di politica sociale. Esponenti di una società borghese e stanziale cercarono di spingerli ad assumere un lavoro regolamentato e una dimora fissa e di costringere i loro figli alla frequenza scolastica regolare. In questa «rieducazione» svolse un ruolo importante la fondazione «Pro Juventute» con la sua opera assistenziale «Bambini della strada».

Indice

Contatto

Archivio federale svizzero

Archivstrasse 24
3003 Berna

Tel.
+41 58 462 89 89

E-mail

Orari d'apertura sala di lettura

Ma-Gi, 9.00-19.00

Dettagli e giorni di chiusura

Stampare contatto

Mappa

Archivio federale svizzero

Archivstrasse 24
3003 Berna

Mostrare mappa

Stampare contatto

https://www.bar.admin.ch/content/bar/it/home/ricerca/ricerca/temi/senza-patria-e-nomadi-in-svizzera.html